Hansjörg Auer // Parete sud

Borderline

Scarica l'evento come file calendario

Al più tardi dal 29 aprile 2007 tutto il mondo dell’arrampicata conosce Hansjörg Auer: percorre la “Via attraverso il Pesce” sulla parete sud della Marmolada in free, ponendo una pietra miliare nell’alpinismo. I sentieri battuti non sono la sua cosa, l’ormai 34enne alpinista professionista dell’Ötztal è sempre stato alla ricerca di nuove imprese su monti sconosciuti.
Come ogni alpinista estremo conosce le domande sul perché, il confronto con la paura e il continuare dopo una disgrazia in montagna. Perché trionfo e tragedia spesso sono molto vicini: nel 2015 raggiunge per la prima volta la cima del Nilgiri attraverso la parete sud, ma alla discesa muore il suo compagno di cordata Gerry Fiegl. Viene criticato per non aver compianto il suo amico come il pubblico se lo aspettava. Ne parla nel suo libro “Südwand”, alla prima presentazione pubblica in Alto Adige. A colloquio con Verena Duregger, Auer spiega perché per lui l’intensità dell’avventura è massima nel free solo e come è riuscito a sconfiggere l’anoressia.

Hansjörg Auer credit archiv auer nilgirisouth

Prenotazione biglietti


Prenotate qui i vostri biglietti!

Preghiamo di ritirare i biglietti prenotati alla cassa 20 minuti prima dell'inizio della manifestazione. Libera scelta del posto.

Protezione dei dati

Il rispetto della privacy e la protezione dei dati personali sono importanti per noi. Informazioni dettagliate qui. Protezione dei dati